Cerca

Frattura del pene

Frattura del pene

Indice dei contenuti

La frattura del pene è un’insolita, ma grave lesione, che può verificarsi durante un rapporto sessuale o in seguito a un trauma diretto al pene. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il pene non ha ossa, ma è costituito da tessuti e vasi sanguigni molto delicati.

Questa lesione si verifica quando avviene una rottura della tunica albuginea, ovvero il rivestimento fibroso che circonda i corpi cavernosi del pene. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi e i possibili trattamenti di questa lesione delicata.

Cause

La frattura del pene è solitamente causata da un trauma diretto durante un rapporto sessuale intenso o in seguito a una manovra improvvisa o forzata del pene. Ad esempio, un movimento brusco o una posizione scomoda possono aumentare il rischio di frattura del pene durante l’atto sessuale.

Alcune delle cause comuni includono:

  • Movimento di torsione del pene
  • Colpire una superficie rigida
  • Utilizzo di eccessiva forza durante il rapporto sessuale

Sintomi

I sintomi di una frattura del pene sono spesso immediati e includono un forte dolore acuto seguito da un rapido gonfiore del pene. La frattura può essere accompagnata da un rumore di “crack” o “scoppio”, che indica la rottura della tunica albuginea.

Inoltre, può verificarsi un ematoma sul pene (accumulo di sangue), che può apparire deformato o curvo. Altri sintomi possono includere difficoltà a urinare e sanguinamento dal pene.

Cosa Fare in Caso di Sospetta Frattura del Pene

Se sospetti di aver subito una frattura del pene, è essenziale cercare immediatamente assistenza medica. Questa lesione richiede un trattamento tempestivo e adeguato per evitare complicanze a lungo termine.

Di sicuro, è necessario evitare di tentare una manipolazione del pene o di trattare la lesione a casa in modo autonomo, poiché potrebbe peggiorare la situazione.

Diagnosi e Trattamento

La diagnosi di frattura del pene si basa generalmente sull’anamnesi del paziente e sull’esame fisico del pene. Il medico può prescrivere ulteriori esami, come l’ecografia, per confermare la diagnosi e valutare l’estensione della lesione.

Il trattamento di questa lesione dipende dalla gravità della lesione. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per riparare la tunica albuginea danneggiata e ripristinare la normale funzionalità del pene.

Prevenzione della Frattura del Pene

Sebbene la frattura del pene sia un evento raro, ci sono alcune precauzioni che si possono prendere per ridurre il rischio di lesioni durante l’attività sessuale.

Per prima cosa, bisogna assicurarsi di avere un’erezione adeguata prima di procedere con l’atto sessuale e cercare di evitare movimenti bruschi o eccessiva forza durante il rapporto.

Inoltre, è importante comunicare apertamente con il partner e assicurarsi di essere entrambi confortevoli con le posizioni e i movimenti utilizzati durante l’atto sessuale.

Prof. Gabriele Antonini ritratto
Prof. Gabriele Antonini

Il Prof. Gabriele Antonini è Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1998 presso l’Università di Roma “La Sapienza” Specializzato in Urologia nel 2005 presso l’Università di Roma “La Sapienza” e in Andrologia presso l’Università degli studi di Padova.